Il Parco Avventura

I Parchi Avventura, o Parchi Acrobatici, sono installazioni in ambiente naturale costituite da percorsisospesi in aria tra gli alberi. Tramite cavi di acciaio, pedane sospese in legno e corde, l’utente può effettuare il percorso in completa autonomia, ma sempre sotto la supervisione di operatori.

I Parchi Avventura nascono in Francia nei primi anni 90, e fin da subito ebbero un grande successo. Si basano essenzialmente su una serie di installazioni o ateliers fra un albero e l’altro, in successione per formare un percorso che si sviluppa ad un’altezza tra 3 e 20 metri difiniti per gradi di difficoltà.

 

Uno dei motivi del successo del Parco Avventura è dato dalla sua caratteristica di attività a basso impatto ambientale. Installare un P.A. significa rivitalizzare un bosco, ma in caso di trasloco lasciamo tutto esattamente come era prima del nostro arrivo. L’apertura del P.A. in un bosco crea in maniera indiretta una migliore gestione dell’area forestale, grazie alla sorveglianza del sito e alla sua frequentazione. L’attività del Parco non necessita in alcun modo di mezzi motorizzati, né di qualsiasi altra sorgente di inquinamento acustico o atmosferico. La fase di progettazione prevede un’indagine arcoricola: gli alberi, prima di essere utilizzati, sono sottoposti ad un attento esame in grado di verificare eventuali malattie e una potatura che permetta loro di svilupparsi meglio e a eventuali incendi di poter essere spenti in maniera più efficace. Il sistema di cerchiaggio del tronco per la posa delle piattaforme prevede l’utilizzo di attrezzature e tecniche appositamente studiate al fine di semplificare la messa in opera e nello stesso tempo di evitare di interferire con la normale crescita del tronco. Il contatto con la corteccia è solo con strutture e pezzi di legno, mai con l’acciaio. I tronchi degli alberi non vengono perforati
La sicurezza è fondalmentale sia per gli utenti sia per gli operatori. I nostri rigidi protocolli di controllo delle installazioni consentono di accertare in ogni momento la corretta fruizione del parco. I controlli dei DPI sono effettuati generalmente e una volta l’anno tutta l’attrezzatura viene controllata da personale specializzato.
Costituiscono un percorso e sono generalmente caratterizzati diversi tipi di ponti, sistemi di attraversamento, altalene, reti, botti, liane, teleferiche, tutti costruiti solamente con legno, corde e cavi di acciaio. Queste fantasiose costruzioni permettono di effettuare un percorso più o meno arduo, garantendo nello stesso momento la possibilità di riposarsi e affrontare il percorso in totale sicurezza, per mezzo di protezione individuale e collettiva.